SEO nel 2021, quali novità ci sono? Cosa deve essere ottimizzato?

Quali novità ci aspettano per la SEO nel 2021? Cosa deve essere ottimizzato per poter scalare la SERP di Google?

In vari articoli abbiamo parlato di cosa è necessario impostare in un sito per far sì che si indicizzi correttamente.

Ma per la SEO nel 2021 quali novità ci aspettano? Di seguito abbiamo fatto per una sintesi di quello su cui dovresti puntare per la SEO nel 2021 e per gli approfondimenti ti rimandiamo ad altri nostri articoli.

Novità SEO per il 2021

1. Mobile, mobile, mobile

Il tuo sito è responsive? Se, sì, la versione mobile è ottimizzata?

Google, qualche tempo fa, ha annunciato la Mobile First Index, ovvero, il tuo sito sarà posizionato in base a come funziona sui dispositivi mobile. Questo anche se gran parte del traffico arriva dalla versione desktop.

Leggi come verificare se il tuo sito è pronto per il 2021:

2. Page experience

Dal 2021 i siti saranno anche valutati in base all’esperienza di pagina (page experience) che offrono. Non c’è scampo, nel 2021 il tuo sito deve essere impeccabile. Deve offrire un’esperienza utente piacevole.

Anche la velocità del tuo sito deve migliorare. Ciò significa che il codice deve essere ottimizzato, le immagini compresse, WordPress e plugin aggiornati. In più tutti i plugin attivi sul sito sono necessari? Questi sono solo alcuni dei consigli che ti diamo per velocizzare il sito.

Puoi utilizzare Lighthouse per vedere cosa può essere migliorato sul tuo sito:

3. Contenuti di qualità

Content is king, l’hai mai sentito dire? Il tuo sito deve offrire sempre contenuti esclusivi e utili. Soprattutto contenuti mirati e destinati al tuo pubblico di riferimento.

Pubblica sempre contenuti unici che rispondano alle domande del tuo pubblico e ottimizzati in ottica SEO.

Questa è proprio una rapida sintesi delle cose principali che devono essere ottimizzate sia che tu abbia un sito, sia che tu abbia un e-commerce.

Ti ricordiamo che hai tempo fino a Maggio prima che Google attivi i Core Web Vitals nel suo algoritmo.

Per avere un sito veloce e ottimizzato:

Foto di Carl Heyerdahl da Unsplash